L’omino dei sogni di Gianni Rodari

L’OMINO DEI SOGNI

 

Mentre io dormo, c’è un omino piccolo piccolo che viene sul mio cuscino e mi dice:

– Ma guarda! Stai volando attaccato ad un ombrello.

Io gli credo subito e passo in mezzo alle nuvole tiepide e bagnate, vedo in basso ai miei piedi i laghi e fiumi, salto da una collina a un’altra. Poi l’omino mi dice: – Mettiti in salvo, ecco i briganti!

Ed io davvero vedo i briganti: sono due, con la maschera sugli occhi, mi vogliono sparare con il trombone. Io vorrei fuggire, sono tanto spaventato, ma non riesco a muovere un dito. L’omino si diverte a farmi credere quello che vuole: – Guarda che ti cresce una rosa sulla mano, – mi dice, e io vedo davvero una rosa che mi spunta fra l’indice e il medio.

Ogni volta che vado a letto mi dico: “questa volta non gli voglio credere”. Poi, appena chiudo gli occhi, l’omino mi dice: – Guarda una balena. – E io subito, credulone, vedo una balena che nuota nel bicchiere d’acqua che ho sul comodino. Succede anche a voi?

Da Gianni Rodari “Prime fiabe e fiastrocche“, con illustrazioni di Francesco Altan, Einaudi ragazzi

Città Isaura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *