Riscopriamo il sorriso

E’ una bella sfida
quella che ci attende
un giorno dopo l’altro
in questo tempo senza tempo:
scoprire il sorriso
dentro di noi,
dietro le piccole maschere.

Non il sorriso delle labbra,
quello da foto in posa
o da pubblicità,
da finti attori o politici ammiccanti,
ma il sorriso del cuore e degli occhi,
quello che guarda l’altro,
amico o sconosciuto, con fiducia
e riconosce come in uno specchio
l’amore, la gentilezza,
l’uguaglianza d’esseri umani
uniti nella vita.

Un compito ci attende
per restare sani e guarire:
riscoprire il sorriso
del neonato ch’è in noi,
quello dello stupore di un tramonto,
di un cuore adolescente
prima del primo bacio,
il sorriso di una madre e di un padre
alla creatura
che per la prima volta
tengono fra le braccia.

Sorridiamo a noi, all’altro
e a tutto ciò che ci circonda
a partire dagli occhi
specchio dell’anima.
Questa è la protezione vera
oltre la tristezza e la paura.
Prima di uscire
sorridi allo specchio,
fai le prove, vedi come stai,
poi indossa la maschera
e dona a chi incontri
il sorriso degli occhi.

Non lo stabilirà un decreto
non lo rileverà il termometro
né alcun esame
non sarà nelle linee di tendenza
in Italia e nel mondo
delle notizie della sera,
ma non importa.

Vola sotto i radar
velati per svelarti,
sorridi a te e all’altro
sotto la maschera
e qualcosa,
se siamo in tanti,
certo accadrà.

Luciano Minerva

Le fotografie sono di  ©Emi Curatolo

Città Isaura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *